MUSEO NAZIONALE del movimento universitario popolare
Home » Istituto di Cultura Fascista

Istituto di Cultura Fascista

Istituto di Cultura Fascista

Istituto di Cultura Fascista - MUSEO NAZIONALE

Nato per volere del Duce Benito Mussolini, che trasforma i principali poli didattici Popolari Roma e Milano in centri formativi del Fascismo.

Roma al tempo era già ricca di centri per la formazione Fascista, e per colmare la carenza di Milano fu decretata ufficialmente Università Popolare di Milano e Istituto di Cultura Fascista.

Tutto ciò si evince anche dai reperti storici, dalle testimonianze del materiale, libri, tessere associative in cui sono pubblicati i duplici marchi e nomi. Ovviamente dalla fine della guerra viene bandito il secondo nome e gran parte del materiale viene bruciato.


Si racconta di un grande carro trascinato da due cavalli neri da tiro che portò la collezione di testi fascisti in Piazza Loreto per accenderne un gran fuoco che durò per tutta la notte.

Ad oggi sono disponibili alcune versioni della collezione dell’Istituto cultura Fascista presso l’Università Popolare degli studi di Milano